L’AVVENTURA DELL’AMORE… relazioni in viaggio

avventua-amore

Un’altra volta mi ritrovo alla scrivania con una collega a riflettere sui significati e sulle strategie da proporre per convivere o passare molte ore della propria giornata con un’altra persona senza perdersi, annoiarsi, arrabbiarsi.

Anche se ovvio, va ricordato che, pur essendo animali sociali,stare insieme non è una cosa sempre facile o ‘naturale’ e non è sempre e solo fonte di gioia e appagamento. Se ciò vale per i rapporti occasionali, nei quali si investe poco, in termini di tempo e sentimenti, vale a maggior ragione nel rapporto di coppia che è il “coronamento di un sogno”.

Così riprendo in mano un vecchio libro, che scopro non essere più in vendita e mi domando perchè visto che utilizza una splendita metafora. Fermarsi a riflettere sull’Avventura dell’Amore è interessante per avere maggiore consapevolezza sulle tappe obbligate del viaggio che porta all’Amore Duraturo. Si attraversa e si visita un’isola speciale immersa nell’Oceano degli Incontri dove il Faro della Sincronicità a scatti ci illumina e ci fa incontrare. Così si approda nella Terra dell’Amore Nascente; l’aria è intrisa della promessa di viaggio e della speranza di un altrove. Qui tutto sembra facile e quest’illusione ci potrebbe rendere prigionieri. Due i versanti che potremmo attraversare: la Baia della Passione con la Spiaggia del Sesso e Isola dei Piaceri che è energia traboccante; la Penisola dell’Amicizia Amorosa.

Il Sentiero del Gioco amoroso prosegue se la Cultura del Noi ci spinge verso la Valle della Quotidianità. Passa il tempo, ci si conosce meglio tra compagni di viaggio e si scoprono iCampi di Competenze ed Interessi, Attitudini di ogni singolo viaggiatore. Passa il tempo e bisogna destreggiarsi tra sentieri che si inerpicano sulle Montagne dello Stress o che ci fanno insabbiare nel Deserto della Noia. Nell’avventura amorosa ci si inizia ad abituare ad essere disponibili a continui cambiamenti di rotta ed essere abili intenditori dei propri bisogni personali.

Così, la Bussola dell’Intelligenza Emotiva e il Cielo dei Desideri ci orientano nel proseguire il viaggio nel Bosco del Riconoscimento. Attenzione a non perdersi nella Giungla dei Giochi di Potere dove aspre battaglie dai più diversificati armamenti (denaro, faccende domestiche, educazione dei figli, ecc…) spingono verso il Muro del Silenzio o la Tundra Affettiva con arrivo certo all’Isola dell’Infedeltà dopo aver a volte passato lunghi periodi nei Lanci di Accuse con l’Embargo del Sesso. In queste terre, spesso si trova ospitalità solamente nellevicine capitali del Disprezzo e/o del Tradimento.

Invece, visitando la Zona del Rispetto con le Spiagge dell’Intimità e percorrendo le Pianure della Fiducia, il sentiero del gioco amoroso accoglie viaggiatori esperti del rispetto del sé, dell’altro e della relazione che si è andata a creare con ammirazione e riti/simboli esclusivi tipici.

Lo scarto ormai è breve! Da una parte l’Arcipelago dell’Amicizia, dall’altra dritti verso la Terra Ignota dell’Amore Duraturo dove si erge maestoso il Monte degli Scopi Comuni. Qui nulla è dato, tutto è da inventare e creare, tutti i viaggiatori sono chiamati a partecipare ed impegnarsi proprio perché consapevoli del fatto che il viaggio possa terminare e che venga posta una possibile fine. Qui, tutti traggono coraggio nell’adoperarsi per prolungare il più possibile la durata.

Il fatto di conoscere qualcosa in più della mappa, di scoprire che alcune caratteristiche sono connaturate nel  cammino in sè, che nulla deve essere dato per scontato e che il bello è l’essere pronti alla continua avventura, può aumentare notevolmente la soddisfazione, rinvigorendo rapporti di viaggio giudicati prima senza futuro e migliorandone altri in cui le potenzialità non erano messe a frutto nel modo migliore.

 

Dott.ssa BOSCOLO VERENA, Psicoterapeuta e Psicologa dello Sport, Management Sociale

Con la collaborazione di Dott.ssa MATTI Laura

No tags.
  • Trackbacks
  • Comments
  • No Comments yet.
  • No trackbacks yet.

Lascia una risposta

*